Le storie

Malù, la sarta che parla con i tessuti

di Arianna Boccadifuoco

È Lucia la protagonista del blog di donneinstoffa questa settimana, una mamma, mamma Lù, da qui il nome del suo blog “Laboratorio Malù”.

La sua storia è quella di una ragioniera che sta stretta nei suoi abiti e decide ci cucirsene di nuovi. Abiti più comodi, con i quali dare sfogo alla propria passione e avere la possibilità di conciliare carriera e famiglia in un’epoca in cui sembra un traguardo impossibile.

Ha iniziato quasi per gioco, nessuna aspettativa, nessun obiettivo a lungo termine. In quella fase iniziale, certo non credeva che nel giro di un paio d’anni avrebbe rivoluzionato la sua vita seguendo più corsi di cucito di quanti se ne possano contare sulle dita di una mano. E certo non credeva che avrebbe preso l’abilitazione per insegnare e il diploma come modellista, che sarebbe diventata una compratrice compulsiva di stoffa e che avrebbe fatto di queste sue nuove capacità un mestiere.

Oggi Malù confeziona abiti su misura, effettua riparazioni sartoriali e dà lezioni di cucito. La sua lezione più grande? Quella di cucire sempre con il sorriso, in modo che il buonumore si trasferisca all’abito. Malù non fa segreto del fatto che esistano abiti sfortunati – forse è superstizione, certo – ma questi abiti non verranno mai creati dalle sue mani.

Ascoltare il processo creativo di Malù è una vera delizia. Quando ce lo racconta, riusciamo perfettamente ad immaginarla mentre tocca i tessuti, li stringe e lascia che sia il tessuto stesso a ispirarla, a comunicarle per che capo vuole essere utilizzato. Nella trama della stoffa, Malù vi legge disegnato il modello da cucire. Tenendo i tessuti fra le mani, Malù immagina già tutto il processo di creazione.

Ha un rapporto così intimo con i tessuti che sceglie, con i capi che confeziona, che quando deve consegnare il lavoro finito Malù non riesce mai a farlo senza prima aver raccontato qualcosa di personale. Pioveva il giorno in cui la stoffa è stata acquistata? C’erano i bambini intorno mentre cuciva? Gli abiti di Malù sono impregnati di storie.

La storia di Malù vi aspetta venerdì 13 dicembre, sempre qui, sempre sul blog di donneinstoffa.

Qui sotto, intanto, vi lasciamo i contatti della nostra protagonista per curiosare nel suo mondo:

Lucia Santillo – Malu

http://www.laboratoriomalu.home.blog

Instagram: www.instagram.com/laboratorio_malu

Facebook: www.facebook.com/laboratorioMalu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...